sabato 25 febbraio | 20:06
pubblicato il 27/set/2013 18:01

Conti pubblici: Fmi, serve surplus strutturale e deficit sotto 3%

(ASCA) - Roma, 27 set - L'Italia ha fatto dei certamente dei progressi dal lato dei conti pubblici, lo ricorda il rapporto del Fondo Monetario Internazionale, ma un debito/pil che viaggia al 130% resta un problema. Per questo le politiche di bilancio pubblico, dove si registra gia' un pareggio strutturale, devono tendere a conseguire, quando la ripresa economica sara' in corso, un surplus strutturale: ''Un cuscinetto che riduce la vulnerabilita' dall'elevato debito pubblico''. Allo stesso tempo dovra' essere rispettato il mantenimento del rapporto deficit/pil sotto il 3%, ''in linea con le procedure dell'Unione europea''.

red/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech