lunedì 05 dicembre | 06:26
pubblicato il 27/set/2013 18:01

Conti pubblici: Fmi, serve surplus strutturale e deficit sotto 3%

(ASCA) - Roma, 27 set - L'Italia ha fatto dei certamente dei progressi dal lato dei conti pubblici, lo ricorda il rapporto del Fondo Monetario Internazionale, ma un debito/pil che viaggia al 130% resta un problema. Per questo le politiche di bilancio pubblico, dove si registra gia' un pareggio strutturale, devono tendere a conseguire, quando la ripresa economica sara' in corso, un surplus strutturale: ''Un cuscinetto che riduce la vulnerabilita' dall'elevato debito pubblico''. Allo stesso tempo dovra' essere rispettato il mantenimento del rapporto deficit/pil sotto il 3%, ''in linea con le procedure dell'Unione europea''.

red/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari