mercoledì 18 gennaio | 12:52
pubblicato il 27/set/2013 18:01

Conti pubblici: Fmi, serve surplus strutturale e deficit sotto 3%

(ASCA) - Roma, 27 set - L'Italia ha fatto dei certamente dei progressi dal lato dei conti pubblici, lo ricorda il rapporto del Fondo Monetario Internazionale, ma un debito/pil che viaggia al 130% resta un problema. Per questo le politiche di bilancio pubblico, dove si registra gia' un pareggio strutturale, devono tendere a conseguire, quando la ripresa economica sara' in corso, un surplus strutturale: ''Un cuscinetto che riduce la vulnerabilita' dall'elevato debito pubblico''. Allo stesso tempo dovra' essere rispettato il mantenimento del rapporto deficit/pil sotto il 3%, ''in linea con le procedure dell'Unione europea''.

red/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa