mercoledì 22 febbraio | 01:06
pubblicato il 13/giu/2014 13:36

Conti pubblici: Adusbef, per ogni italiano 35.830 euro di debito

Conti pubblici: Adusbef, per ogni italiano 35.830 euro di debito

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - Gli italiani hanno 35.830 euro di debito ciascuno. E' la sintesi cui perviene l'associazione dei consuamtori Adusbef, che ha calcolato il debito di ogni cittadino alla luce degli ultimi dati diffusi oggi da Bankitalia, sottolineando che ''Il governo Renzi, partito a fine febbraio con un debito di 2.107,1 miliardi di euro, termina il secondo mese di governo con il debito salito a 2.146,400 miliardi, con un aumento di 39,243 miliardi, al ritmo di 19,6 miliardi al mese ed un maggior carico per i cittadini di 6.584 euro di tassa occulta''. Tutto questo - afferma una nota - oltre ai costi di di Tari, Tasi, addizionali Irpef, accise, bolli passaporti, che graveranno sui giovani senza futuro, portando il peso sulle spalle di ogni italiano a 35.830 euro a fine aprile.

L'associazione guidata da Elio Lannutti mette anche in rilievo che il governo Monti,'' in carica da meta' novembre 2011, conclude il suo mandato a fine aprile 2013. La sua azione ha generato un aumento di 128,904 miliardi in 17 mesi, da fine novembre 2011 ( 1.912,389 miliardi) ad aprile di quest'anno (2.041,293 miliardi, ultimo dato fornito da Bankitalia sull'ammontare del debito pubblico), pari a circa 7,5 miliardi di aumento medio mensile, il peggior risultato rispetto a tutti i governi che l'hanno preceduto dal 1996'', dice l'Adusbef. Monti - si legge in un documento - ha prodotto per i cittadini italiani (59,6 milioni) un aumento del carico pro capite pari a +2.163 euro. Il debito a carico di ciascun cittadino italiano e' dunque pari con Monti a 34.250 euro. Per ridare fiato all'economia e speranze ai giovani disoccupati (arrivati al 46% della forza lavoro, al 61% al sud) - secondo l'associazione dei consumatori - ''occorre vendere oro e riserve di Bankitalia incassando oltre 100 miliardi di euro, investire in ricerca ed innovazione, disboscare la giungla di costose Autorita' che non tutelano - afferma l'Adusbef - i diritti dei consumatori, e infine e' necessario favorire la concorrenza''.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia