mercoledì 07 dicembre | 23:52
pubblicato il 15/mag/2014 18:57

Conti dopo cambio al vertice Inps: non ci sono uomini del destino

Il commissario del'istituto: lavoriamo al piano industriale

Conti dopo cambio al vertice Inps: non ci sono uomini del destino

Milano, (askanews) - "Non ci sono uomini del destino, l'Inps è un istituto fatto di 30mila persone che ha una sua capacità di prestare servizi che non può essere cambiata da chi arriva al margine di questo processo". Il commissario dell'Inps Vittorio Conti, arrivato al vertice dell'istituto dopo le dimissioni di Mastrapasqua e le polemiche che le hanno accompagnate, commenta così il cambio al vertice a margine della Giornata nazionale della previdenza a Milano. "Io sono arrivato e dovrò stare per un periodo relativamente breve - ha aggiunto Conti - c'è un piano industriale da varare, nato con l'idea di gestire dal punto di vista operativo l'integrazione di diversi enti. Stiamo cercando di mettere l'istituto nelle condizioni di flessibilità che rispondono ai nuovi bisogni".

Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni