giovedì 23 febbraio | 10:35
pubblicato il 10/set/2014 12:00

Consumi,Confcommercio: 20 anni persi,record spese obbligate

Sale al 41% la quota delle spese per casa, sanità e benzina

Consumi,Confcommercio: 20 anni persi,record spese obbligate

Roma, 10 set. (askanews) - Vent'anni di consumi persi e spese obbligate, quelle per abitazione, assicurazioni, carburanti, sanità etc., a livelli record. A lanciare l'allarme è l'Ufficio Studi di Confcommercio. Tra il 1992 e il 2014, i consumi pro capite sono cresciuti meno del 6%: un "ventennio perso". Quasi la metà degli acquisti delle famiglie è destinata alle spese obbligate: sale, infatti, al 41% sul totale dei consumi, la quota delle spese incomprimibili. Era il 32,3% nel 1992.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech