lunedì 05 dicembre | 17:34
pubblicato il 24/ott/2013 14:48

Consumi: Nomisma, da Istat doccia fredda ma export riprende a tirare

(ASCA) - Roma, 24 ott - ''Il brusco stop alla risalita della fiducia dei consumatori, in atto da alcuni mesi, segnala il permanere tra le famiglie di forti difficolta' di bilancio e di timori riguardo al futuro: due ingredienti che concorrono a frenare i consumi''. Lo afferma in una nota Sergio De Nardis, capo economista Nomisma, commentando i dati Istat sull fiducia dei consumatori.

''Bisogna tenere conto che ottobre e' il mese di gestazione della legge di stabilita' e hanno probabilmente pesato, nel creare incertezza, gli interrogativi sul fronte fiscale, ad esempio sul modo in cui evolvera' la tassazione sulla casa e i servizi ad essa correlati - spiega -.

Nell'insieme e' un dato che getta un po' di acqua fredda sulla ripresa; per fortuna, come conferma il dato di settembre extra-Ue, c'e' l'export che ha ripreso a tirare a un buon ritmo''.

com-drc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari