sabato 25 febbraio | 06:03
pubblicato il 18/apr/2013 12:27

Consumi: Confcommercio, oltre 11 mln famiglie ridurranno tenore vita

(ASCA) - Roma, 18 apr - Incertezza, pessimismo e paura per il futuro sono i sentimenti prevalenti tra le famiglie italiane nei primi mesi del 2013. E' quanto emerge dalla pubblicazione sul Clima di fiducia e aspettative delle famiglie italiane nei primi mesi del 2013 di Censis e Confcommercio nella quale si precisa come i consumi pro-capite, ritornati ai livelli di meta' anni novanta ed in rapida flessione da quattro anni, sono solo l'aspetto esteriore piu' evidente della crisi che attanaglia il Paese. Il forte deterioramento del mercato del lavoro diviene la prima chiave di lettura di questa fase del ciclo economico.

In sostanza - si legge nell'outlook sui consumi - le spese per consumi non crescono piu' perche' in un breve arco temporale si e' manifestata con tutta evidenza una marcata riduzione del reddito disponibile delle famiglie, non solo in relazione al lavoro dipendente; il mercato del lavoro si e' fortemente deteriorato, come mostra la rapida crescita del ricorso ad ammortizzatori sociali, i casi ormai diffusi di perdita di lavoro, la marcata presenza di forme di lavoro irregolare, la difficolta' assoluta per le giovani generazioni di trovare una prima occupazione si e' erosa la capacita' di risparmio di un consistente numero di famiglie rendendo piu' incerto il futuro.

Molte famiglie, quindi, sono ormai a corto di risorse da destinare ai consumi ed a questo si aggiunge una paura diffusa legata alla forte instabilita' del mercato del lavoro, divenuto per molti a rischio o inaccessibile. In piu' di un milione di famiglie uno dei componenti lavora in questo momento senza contratto e per 675.000 famiglie uno dei componenti lavora con contratto irregolare. Quasi il 30% dei lavoratori dipendenti dichiara di avere registrato negli ultimi sei mesi una riduzione nel proprio reddito da lavoro, mentre solo per il 4% il reddito e' cresciuto. Nel campione, inoltre, situazioni di lavoratori in Cassa integrazione guadagni o licenziati risultano piuttosto diffuse.

Oltre 11 milioni di famiglie temono di non riuscire a mantenere l'attuale tenore di vita e per 14 milioni e mezzo di famiglie risparmiare e' divenuto molto piu' difficile tanto da mettere in dubbio la possibilita' di migliorare o di mantenere l'attuale tenore di vita. Piu' di 13 milioni di famiglie avrebbero qualche difficolta' economica ad affrontare in questo momento spese improvvise piuttosto consistenti (es.: spese mediche, riparazioni di autovettura), cosi' come circa il 28% dei nuclei familiari mostra difficolta' sia a rispettare scadenze di pagamento, inclusi tasse e tributi. Il mercato del lavoro, sostanzialmente fermo, genera paure diffuse, tanto che tra gli occupati: il 25% teme di poter perdere nei prossimi sei/sette mesi il proprio lavoro; per il 27% vi potrebbe essere una riduzione dello stipendio per il prolungarsi della recessione.

In questo contesto il clima di fiducia risulta deteriorarsi ulteriormente rispetto alle rilevazioni precedenti. Nei primi mesi del 2013 la quota di pessimisti risulta maggiore degli ottimisti, rispettivamente il 37,5% del campione ed il 31,7%, ma soprattutto riguadagna terreno il senso di incertezza passato dal 16% rilevato a settembre 2012 all'attuale 30,8%.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech