sabato 03 dicembre | 18:52
pubblicato il 21/lug/2011 11:42

Consumi/ Confcommercio: Ancora stallo, pesano benzina e bollette

In sei mesi aumento 0,1%, ma prosciugato da spese fisse

Consumi/ Confcommercio: Ancora stallo, pesano benzina e bollette

Roma, 21 lug. (askanews) - Consumi degli italiani ancora in stallo. Nonostante sia cresciuta nel primo semestre 2011 la quota di coloro che hanno aumentato le spese (il 54,3% rispetto al 48,3% del secondo semestre 2010) l'incremento è prosciugato dalle spese fisse: bollette e tariffe, benzina e parcheggi, alimentari, spese per i figli e la salute. Sono i dati rilevati dall'outlook Censis-Confcommercio che evidenziano nei primi sei mesi dell'anno un aumento tendenziale poco sopra l'1% e intorno allo 0,1% in termini congiunturali. Quindi, sottolineano Censis e Confcommercio "se da un lato sembra proseguire la fase di ripresa dei consumi, questa tendenza si esplica però con dinamiche decisamente poco entusiasmante a causa del peso crescente delle spese fisse incomprimibili e - sottolineano - anche se non siamo di fronte situazioni di impoverimento diffuso, il ridimensionamento del potere d'acquisto e il ricorso a quote di risparmio privato evidenziano una diffusa fragilità economica delle famiglie".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari