sabato 03 dicembre | 11:24
pubblicato il 14/gen/2014 12:43

Consob: Vegas, estendere poteri anche a soggetti non vigilati

(ASCA) - Roma, 14 gen 2014 - Estendere i poteri di controllo della Consob anche ai soggetti non vigilati . E' quanto chiede il presidente della Commissione Nazionale per le Societa' e la Borsa, Giuseppe Vegas, durnate l'audizione davanti alla commissione Finanze della Camera. ''Occorrerebbe anche rafforzare i poteri d'indagine delle Autorita' di vigilanza - dice Vegas -. Sotto questo aspetto la Consob ha formulato alcune proposte che sono state in parte inserite in disegni di legge tutt'ora all'esame del Parlamento (i.e. nel DDL Semplificazioni). Mi riferisco, in particolare, alla possibilita' di sanzionare gli amministratori di societa' quotate per violazioni della normativa sulle parti correlate e all'estensione dei poteri d'indagine della Consob in materia di abuso di informazioni privilegiate (e di cui all'art. 187-octies del TUF) nei confronti di chiunque possa essere 18 informato sui fatti oggetto di indagine e non soltanto, come invece e' oggi, nei confronti dei soggetti vigilati''.

sgr/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari