domenica 04 dicembre | 17:31
pubblicato il 05/mag/2014 16:47

Consob, Vegas: deboli segnali di ripresa, ma equilibrio fragile

Puntare su riforme e avanti con privatizzazioni per investimenti

Consob, Vegas: deboli segnali di ripresa, ma equilibrio fragile

Milano, (askanews) - I segnali di ripresa in Italia ci sono, ma si tratta di un fragile equilibrio. Parola del presidente della Consob, Giuseppe Vegas che nella relazione annuale della Commissione ha voluto sottolineare i rilevanti sforzi fatti per il risanamento dei conti pubblici e per avviare le riforme strutturali, le sole in grado di incidere sull'efficienza e sulla competitività del nostro sistema produttivo. Indispensabili per il rilancio del paese, gli investitori esteri che, secondo il presidente Consob, sono tornati ad affacciarsi con forza sul nostro mercato, offrendo prospettive di crescita e di internazionalizzazione alle imprese. Altro punto affrontato quello delle privatizzazioni che secondo Vegas non devono essere un mero strumento di copertura del fabbisogno finanziario ma, un volano per lo sviluppo e la competitività dei mercati". Infine ospite d'onore per celebrare i 40 anni della Consob, il cardinale e arcivescovo di Milano, Angelo Scola che ha auspicato una svolta etica nell'economia e nella finanza.

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari