domenica 22 gennaio | 22:05
pubblicato il 05/mag/2014 16:47

Consob, Vegas: deboli segnali di ripresa, ma equilibrio fragile

Puntare su riforme e avanti con privatizzazioni per investimenti

Consob, Vegas: deboli segnali di ripresa, ma equilibrio fragile

Milano, (askanews) - I segnali di ripresa in Italia ci sono, ma si tratta di un fragile equilibrio. Parola del presidente della Consob, Giuseppe Vegas che nella relazione annuale della Commissione ha voluto sottolineare i rilevanti sforzi fatti per il risanamento dei conti pubblici e per avviare le riforme strutturali, le sole in grado di incidere sull'efficienza e sulla competitività del nostro sistema produttivo. Indispensabili per il rilancio del paese, gli investitori esteri che, secondo il presidente Consob, sono tornati ad affacciarsi con forza sul nostro mercato, offrendo prospettive di crescita e di internazionalizzazione alle imprese. Altro punto affrontato quello delle privatizzazioni che secondo Vegas non devono essere un mero strumento di copertura del fabbisogno finanziario ma, un volano per lo sviluppo e la competitività dei mercati". Infine ospite d'onore per celebrare i 40 anni della Consob, il cardinale e arcivescovo di Milano, Angelo Scola che ha auspicato una svolta etica nell'economia e nella finanza.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4