lunedì 20 febbraio | 17:08
pubblicato il 11/mag/2015 14:00

Consob: cresce il ruolo degli investitori esteri in Italia

Shopping cinese, arabo e russo a Piazza Affari vale oltre 11 mld

Consob: cresce il ruolo degli investitori esteri in Italia

Milano, 11 mag. (askanews) - Cresce il ruolo degli investitori esteri nel mercato italiano, con cinesi, arabi e russi che la fanno da padrone. E' questo uno dei dati salienti contenuto nella relazione annuale della Consob per l'anno 2014. Delle 813 comunicazioni relative a partecipazioni rilevanti nelle società quotate italiane, il 61% è riferito infatti a soggetti stranieri (era solo il 44% nel 2013). E' in aumento anche la presenza degli investitori istituzionali esteri nelle assemblee delle società quotate a media-alta capitalizzazione: il loro peso ha raggiunto il 18% del capitale contro il 14,4% del 2013 e il 12% del 2012. Rimane invece stabile attorno all'1% la partecipazione degli istituzionali italiani.

Lo shopping a Piazza Affari degli investitori cinesi, arabi e russi nel nostro Paese è ben fotografo da un dato: ad oggi - ha rilevato la Consob - ammonta a oltre 11,1 miliardi euro il valore di Borsa dei loro investimenti. E parliamo solo di quote rilevanti, quindi sopra il 2%. In testa Pechino (sostanzialmente la People Bank of China) con 6 miliardi, raggiunti, tra l'altro, in solo dieci mesi dal suo ingresso nel mercato italiano, seguita dagli arabi (con poco meno di 4 miliardi) e dalla Russia (Rosneft) con oltre 1 miliardo. Al 30 aprile 2015 sono complessivamente 20 le società italiane quotate nelle quali è presente un investitore istituzionale rilevante (sopra al 2%) di queste tre aree.

Agli stranieri piacciono anche i nostri bond governativi. E' in aumento, infatti, segnando un'inversione di tendenza rispetto all'ultimo biennio, anche la quota dei titoli di Stato italiani detenuta da non residenti: nei primi nove mesi del 2014 la quota di debito pubblico in mano a stranieri si colloca poco sotto il 40% per l'Italia, sui livelli della Spagna.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia