venerdì 24 febbraio | 12:00
pubblicato il 21/giu/2014 12:27

Confindustria/Treviso: Cristina Piovesana eletta Presidente

(ASCA) - Treviso, 21 giu 2014 - Cristina Piovesana e' stata eletta, con il 97,86% dei voti, presidente di Confindustria Treviso, alla presenza di 3500 tra delegati ed invitati, tra i quali il Presidente generale, Giorgio Squinzi, ed il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia. Commosso e prolungato l'applauso che ha salutato il commiato del Presidente uscente, Alessandro Vardanega. Al centro delle riflessioni sia di Vardanega che di Piovesana, il tema della corruzione. ''Le gravissime accuse di corruzione avanzate nelle scorse settimane impongono azioni repressive, in caso di accertate responsabilita', e un superamento dei comportamenti di certa imprenditoria incline a delinquere. Ma serve anche un forte rinnovamento di chi ha la responsabilita' di governo ad ogni livello e di quella parte della Pubblica Amministrazione che tradisce il proprio dovere nei confronti del Paese e della comunita''', ha dichiarato Piovesana.

Fdm/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech