domenica 04 dicembre | 21:42
pubblicato il 01/set/2014 12:48

Confindustria Sicilia, Catalano: Ok Sblocca Italia, subito fondi

Direttore siciliano associazione industriali: Serve sviluppo (ASCA) - Palermo, 1 set 2014 - "Piu' che di quantita' delle risorse c'e' un problema di qualita' delle risorse, e soprattutto di progettualita' cantierabili. Le risorse possono essere poche o molte, ma cio' che importa e' che siano mese in campo immediatamente, gia' il prossimo autunno". A dirlo e' stato il direttore di Confindustria Sicilia, Giovanni Catalano, rispondendo stamani ai cronisti che a Palermo gli hanno chiesto un commento sul decreto Sblocca Italia messo a punto dal governo Renzi.

"C'e' bisongno di lavoro, di crescita, di sviluppo - ha proseguito Catalano -. Il nostro Paese e' messo alle strette da 10 anni di crisi molto profonda. Serve una buona politica industriale. Una nuova politica industriale che e' assente ormai da diversi anni. Altri Paesi prima di noi hanno messo in campo risorse fondamentali, strutturali per il settore manifatturiero.

C'e' bisogno di ripercorre quanto accaduto negli anni '60 col 'miracolo italiano'. Cioe' avere una bona politica industriale - ha concluso -, e su questo bisogna concentrare l'attenzione".

Xpa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari