lunedì 05 dicembre | 14:15
pubblicato il 10/ott/2013 19:49

Confindustria: Giunta approva all'unanimita' progetto riforma (1 Upd)

Confindustria: Giunta approva all'unanimita' progetto riforma (1 Upd)

(ASCA) - Roma, 10 ott - La giunta di Confidustria ha approvato all'unanimita' il progetto di riforma messo a punto dalla commissione Pesenti. La riunione di giunta e' iniziata nel pomeriggio alle 16.00 ed e' terminata pochi minuti fa.

Il documento, che ha avuto due astenuti, e' il risultato di un intenso anno di lavoro durante il quale la commissione ha ascoltato tutte le componenti del sistema associativo avvalendosi anche dello studio indagine condotto dall'Ipsos tramite oltre 2.000 interviste ad associati e opinion leader.

La riforma trova fondamenta in principi e obiettivi ampiamente condivisi ed e' stata progressivamente affinata grazie a un interscambio continuo con il sistema associativo.

''Solo rispondendo con efficacia ed efficienza - spiega Carlo Pesenti - alle reali esigenze delle proprie imprese e a un contesto socio-economico profondamente mutato, Confindustria sapra' essere ancora una volta l'organismo per il rilancio del sistema imprenditoriale italiano e rappresentare un esempio propositivo per il Paese''.

Tra gli obiettivi cardine della riforma, risultano una 'vision' rinnovata con la riscrittura del codice etico e l'istituzione di un apposito organismo, il consiglio di indirizzo etico e dei valori associativi; il rafforzamento dell'identita' con una gestione piu' rigorosa del perimetro associativo; la partecipazione a rete; la vocazione europea internazionale con due sedi di Confindustria, una a Roma e l'altra a Bruxelles e una nuova struttura internazionale; associazioni piu' forti e rappresentanza piu' compatta; la riduzione di sovrapposizioni funzionali e strutturali; la valorizzazione dei soci, imprese e associazioni, in un nuovo modello di governance con gli attuali 3 livelli di organi direttivi che passano a due con il consiglio di presidenza e il consiglio generale; efficienza economica; continuo rinnovamento.

La riforma prevede poi che la mission di Confindustria venga focalizzata lungo tre assi: identita', rappresentanza efficace e servizi efficienti.

glr/bra/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari