sabato 25 febbraio | 23:48
pubblicato il 25/mag/2016 17:03

Confindustria, Boccia: equidistanti da partiti ma non da politica

"Non essere consociativi, saper dire dei no, opporsi ai veti"

Confindustria, Boccia: equidistanti da partiti ma non da politica

Roma, 25 mag. (askanews) - "Confindustria deve restare no partisan, non bipartisan. Deve essere equidistante dai partiti, ma non dalla politica". E' questa la "ferma convinzione" che guiderà il nuovo presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, per i prossimi quattro anni.

Intervenendo all'assemblea privata dell'associazione, chiamata a ratificare la sua elezione, Boccia ha sottolineato che l'obiettivo è "partecipare in maniera responsabile alla definizione delle politiche del Paese".

Confindustria, ha proseguito Boccia, è una "componente essenziale di un Paese moderno. Deve essere non consociativa, non conflittuale, ma corresponsabile. Deve saper dire no ai rapporti di scambio, opporsi ai veti, rispettare l'autonomia, le competenze e le responsabilità di tutte le parti in gioco. Dobbiamo essere protagonisti senza protagonismi; sentirci tutti parte di una comunità, la nostra Confindustria, che è a sua volta parte di una comunità più grande: la nostra Italia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech