domenica 19 febbraio | 16:22
pubblicato il 12/apr/2013 16:23

Confindustria: Boccia, economia di guerra. Minuto di silenzio per lutto

(ASCA) - Torino, 12 apr - ''Siamo come in un'economia di guerra'', nel mezzo di una situazione che non permette di vedere le macerie materiali, ma che al pari dell'essere in guerra, comporta danni terribilmente rilevanti. E la situazione si aggrava sempre piu'''. Lo ha detto al convegno biennale di Piccola Industria di Confindustria il presidente Vincenzo Boccia. Alla manifestazione intitolata ''Un'Italia industriale in un'Europa piu' forte'', che rappresenta anche la mobilitazione dei piccoli imprenditori in una situazione politica ed economica considerata di grave emergenza, Boccia ha sottolineato lo slogan ''tempo scaduto'' per sintetizzare la denuncia e la rabbia della categoria. ''Il paese e' a pezzi'', ha esordito Boccia ricordando cali di produzione e aumento della disoccupazione. Boccia ha poi chiesto un minuto di silenzio in segno di lutto agli oltre mille imprenditori presenti.

eg/mar/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia