venerdì 09 dicembre | 17:18
pubblicato il 06/mag/2016 13:26

Confimi Industria: bene riforme ma Paese strozzato da vincoli Ue

Imprese chiedono rilancio degli investimenti

Confimi Industria: bene riforme ma Paese strozzato da vincoli Ue

Roma, 6 mag. (askanews) - Le riforme costituzionali varate dal governo sono un passo avanti. Ma l'Italia resta prigioniera del vincolo del 3% sul deficit che sta bloccando gli investimenti necessari alla ripresa. E' quanto denuncia Confimi Industria, l'associazione di piccole e medie imprese che ha tenuto la sua assemblea a Roma. Nata tre anni fa per chiedere un nuovo sistema di rappresentanza, è cresciuta rapidamente fino a riunire oltre 28.000 aziende.

L'assemblea che ha confermato Paolo Agnelli alla presidenza, è stata aperta dal ministro per la semplificazione e la Pa, Marianna Madia, che ha spiegato così il filo che lega le riforme da quella del lavoro a quella della Pa: "Fare in modo che sia più semplice per l impresa crescere che sia più semplice per l imprenditore dedicarsi alla sua attività di impresa senza perdere tempo per cose che invece non facilitano la sua attività di impresa e quindi la crescita della sua impresa, In questo quadro e in questa logica si muove ogni azione del governo".

Percorso promosso da Confimi Industria anche in vista delle riforme oggetto del referendum di ottobre: "Riteniamo che questa riforma costituzionale sia fondamentale per la costruzione di un sistema efficiente, capace di assumere decisioni in tempi rapidi, in grado di dare certezze a coloro che intendono investire in questo paese". Un paese che però, secondo il presidente Agnelli, stenta a riavviare la sua economia a causa dei vincoli europei: "Abbiamo in questi anni sacrificato tantissimo per questa regola e ci siamo messi in un vicolo cieco. Senza giri di parole dbbiamo dire al governo e al mondo politico che ora serve un rilancio degli investimenti pubblici e delle infrastrutture per una ripresa del mercato interno rimuovendo i vincoli macroeconomici alle vendite per non soffocare le imprese. Dobbiamo smettere di morire per il 3%".

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Borsa
La Borsa di Milano brinda alla proroga del Qe Bce, Ftse-Mib +1,64%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina