sabato 10 dicembre | 13:54
pubblicato il 04/mag/2015 15:10

Confcooperative: multinazionali devono pensare diversamente

Presidente Gardini: sono una realtà e non vanno demonizzate

Confcooperative: multinazionali devono pensare diversamente

Rho Pero (askanews) - Le multinazionali sono una realtà, non vanno demonizzate, ma vanno obbligate a ragionare nell'ambito di un contesto nuovo, di risorse che ci vengono consegnate per essere usate al meglio, per creare benessere diffuso e non solo profitto per pochi. Lo ha detto, all'inaugurazione del padiglione della Società civile a Expo in Cascina Triulza Maurizio GArdini, presidente di Confcooperative.

Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina