domenica 22 gennaio | 23:52
pubblicato il 03/nov/2015 11:06

Confcommercio,Sangalli:possibile +2% Pil 2016 con più tagli tasse

E la legge di stabilità deve esprimere effetti espansivi

Confcommercio,Sangalli:possibile +2% Pil 2016 con più tagli tasse

Roma, 3 nov. (askanews) - Il Pil 2016 potrebbe crescere del 2%, a patto però che il governo tagli con maggiore forza le tasse su imprese e famiglie e che la legge di stabilitià esprima a pieno i suoi effetti espansivi. A stimarlo è il presidente di Rete Imprese Italia e numero uno di Confcommercio, Carlo Sangalli, in occasione del convegno "Semplifichiamo per crescere".

"Dopo tanti, troppi anni, di previsioni negative e di continue revisioni al ribasso, oggi finalmente - ha detto Sangalli - si cominciano a registrare segnali di ripresa dell'economia". Dai consumi, alla fiducia di famiglie e imprese ai massimi livelli, fino al buon andamento dell'occupazione e a un "timido risveglio" del Mezzogiorno: "Insomma, nel 2016, il Pil potrebbe avvicinarsi anche a una crescita del 2%", ha assicurato Sangalli. Ma solo a due precise condizioni: "La prima che il governo riduca con maggiore intensità le tasse su imprese e famiglie. La seconda, che la legge di stabilità esprima in pieno i suoi effetti espansivi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4