sabato 21 gennaio | 17:07
pubblicato il 18/set/2014 12:45

Confcommercio Veneto: aperture festive negozi danno per tutti

"Eventuale aumento aliquote Iva colpisce redditi medio-bassi" (ASCA) - Venezia, 18 set 2014 - Mentre si fa strada l'ipotesi di un eventuale aumento dell'Iva, l'Antitrust boccia la nuova legge sulle aperture festive dei negozi. "Un danno per tutti - dichiara Confcommercio Veneto - L'eventuale aumento delle aliquote agevolate Iva sui beni di prima necessita' e sul turismo andrebbe a colpire da una parte, ancora una volta, i redditi medio-bassi, dall'altra spingerebbe fuori mercato le nostre imprese".

"Sarebbe una scelta scellerata - avverte il presidente di Confcommercio Veneto Massimo Zanon -un peso umanamente impossibile da sostenere sia per le famiglie, i cui redditi sono arretrati ai valori del 1986, sia per le imprese. Allora ditemi dove sta la novita' di questo Governo, se la scelta e' sempre quella di colpire, tassandoli, i soliti noti?".

(Segue) Bnz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4