sabato 21 gennaio | 01:59
pubblicato il 23/gen/2013 15:42

Confcommercio Sicilia: l'economia dell'isola sta crollando

Il presidente Agen: occorre tagliare tasse e investire di più

Confcommercio Sicilia: l'economia dell'isola sta crollando

Palermo, (askanews) - "I dati sono tutti negativi, peggio dell'Italia: 1 siciliano su 10 è nella fascia di povertà".E' un quadro allarmante quello tracciato da Pietro Agen, presidente di Confcommercio Sicilia, che a Palermo ha illustrato i dati sulla grave crisi dell'isola."Il siciliano medio ha un terzo di disponibilità economica in meno della media italiana. In queste condizioni l'intera economia sta crollando".Agen, alla luce della congiuntura economica che sta investendo la Sicilia, azzarda delle soluzioni per gli amministratori locali."Nessuno dice che in Sicilia si pagano le tasse più alte d'Italia. Ma soprattutto dobbiamo rilanciare gli investimenti. Basta con la burocrazia inefficiente dobbiamo invece colmare il gap infrastrutturale per attrarre nuove imprese".

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4