sabato 03 dicembre | 01:46
pubblicato il 23/gen/2013 15:42

Confcommercio Sicilia: l'economia dell'isola sta crollando

Il presidente Agen: occorre tagliare tasse e investire di più

Confcommercio Sicilia: l'economia dell'isola sta crollando

Palermo, (askanews) - "I dati sono tutti negativi, peggio dell'Italia: 1 siciliano su 10 è nella fascia di povertà".E' un quadro allarmante quello tracciato da Pietro Agen, presidente di Confcommercio Sicilia, che a Palermo ha illustrato i dati sulla grave crisi dell'isola."Il siciliano medio ha un terzo di disponibilità economica in meno della media italiana. In queste condizioni l'intera economia sta crollando".Agen, alla luce della congiuntura economica che sta investendo la Sicilia, azzarda delle soluzioni per gli amministratori locali."Nessuno dice che in Sicilia si pagano le tasse più alte d'Italia. Ma soprattutto dobbiamo rilanciare gli investimenti. Basta con la burocrazia inefficiente dobbiamo invece colmare il gap infrastrutturale per attrarre nuove imprese".

Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari