martedì 24 gennaio | 05:00
pubblicato il 09/lug/2014 09:18

Confcommercio: cresce disagio sociale. A maggio indice MIC sale a 21,5

(ASCA) - Roma, 9 lug 2014 - Cresce il disagio sociale in Italia. Il Misery Index Confcommercio (MIC) relativo al mese di maggio si attesta su un valore stimato di 21,5 punti, in aumento di 0,1 punti rispetto al mese di aprile. Cio' - precisa la confederazione in una nota - e' imputabile alla stabilita' dell'inflazione dei beni e servizi ad alta frequenza di acquisto e all'aumento dello 0,1% della disoccupazione estesa.

In maggio il tasso di disoccupazione ufficiale e' salito al 12,6%, in aumento di mezzo punto su base annua. I disoccupati sono 3 milioni 222mila, in aumento di 26mila unita' sul mese precedente e di 127mila rispetto allo stesso periodo del 2013. Il numero di occupati e' aumentato di 52mila unita' rispetto ad aprile e diminuito di 61mila rispetto ai 12 mesi precedenti.

Nel mese di maggio sono state autorizzate 96 milioni di ore di CIG , in diminuzione rispetto ai 97 milioni circa di aprile e ai 100 milioni dello stesso mese del 2013. Le ore di CIG utilizzate - destagionalizzate e ricondotte poi a ULA - sono stimate in aumento di oltre 2mila unita', il che porta il numero di persone in CIG dalle 328mila circa stimate per aprile alle 320mila stimate per maggio.

Il numero di scoraggiati e' stimato in aumento di oltre 8mila unita' portando, a maggio, questa componente delle forze di lavoro potenziali a circa 850mila unita'.

Aggiungendo ai disoccupati ufficiali la stima delle persone in CIG e degli scoraggiati si ottiene per maggio un tasso di disoccupazione esteso del 16,7%, in aumento dello 0,1% rispetto al valore di aprile. L'inflazione dei beni e dei servizi ad alta frequenza di acquisto e' rimasta stabile allo 0,5%. Nel medio periodo il MIC e' passato dagli 11 punti di inizio 2007 al record storico di 21,9 punti di gennaio 2014. Solo il crollo dell'inflazione rilevato nei primi mesi del 2014 ha portato ad un'attenuazione del fenomeno che rimane su livelli storicamente elevati e che rischia di riacutizzarsi in presenza di una modesta ripresa dell'inflazione. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4