sabato 03 dicembre | 05:50
pubblicato il 25/set/2014 17:35

Confcommercio, consumi ancora in difficolta'

Segnali di stabilizzazione della domanda (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Il dato di oggi sulle vendite al dettaglio "conferma le difficolta' dei consumi delle famiglie ad uscire dalla fase recessiva che ha caratterizzato gli ultimi anni, ma lascia intravedere modesti segnali di stabilizzazione della domanda". E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.

La tendenza alla riduzione dei prezzi, abbastanza accentuata per gli alimentari, rilevata negli ultimi mesi, ha infatti determinato, a luglio, un modesto aumento a volume delle vendite (+0,3%). Il dato - continua la nota - ha solo attenuato lo stato di crisi: nei primi sette mesi dell'anno la contrazione a volume e', infatti, pari all'1,4%. Alla luce di queste dinamiche e delle preoccupazioni delle famiglie circa le prospettive a breve e' necessario che nella Legge di Stabilita' siano inseriti provvedimenti che, ridando slancio ai consumi, creino le premesse per una vera ripresa nel 2015.

Did

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari