sabato 25 febbraio | 17:59
pubblicato il 25/set/2014 17:35

Confcommercio, consumi ancora in difficolta'

Segnali di stabilizzazione della domanda (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Il dato di oggi sulle vendite al dettaglio "conferma le difficolta' dei consumi delle famiglie ad uscire dalla fase recessiva che ha caratterizzato gli ultimi anni, ma lascia intravedere modesti segnali di stabilizzazione della domanda". E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat di oggi.

La tendenza alla riduzione dei prezzi, abbastanza accentuata per gli alimentari, rilevata negli ultimi mesi, ha infatti determinato, a luglio, un modesto aumento a volume delle vendite (+0,3%). Il dato - continua la nota - ha solo attenuato lo stato di crisi: nei primi sette mesi dell'anno la contrazione a volume e', infatti, pari all'1,4%. Alla luce di queste dinamiche e delle preoccupazioni delle famiglie circa le prospettive a breve e' necessario che nella Legge di Stabilita' siano inseriti provvedimenti che, ridando slancio ai consumi, creino le premesse per una vera ripresa nel 2015.

Did

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech