domenica 04 dicembre | 05:47
pubblicato il 29/lug/2014 10:54

Confcommercio: con nuovi criteri Pil disponibili 1,7 mld

(ASCA) - Roma, 29 lug 2014 - Con i nuovi parametri di valutazione del Pil che entreranno in vigore a settembre, considerando anche il giro d'affari di prostituzione, contrabbando e traffico di stupefacenti, il rapporto deficit-Pil in Italia si portera' al 2,5% dal 2,6% stimato.

L'Italia avra' cosi' a disposizione 1,680 miliardi di euro in piu' da poter spendere. Questo il calcolo fatto dall'Ufficio studi di Confcommercio secondo cui il totale di risorse aggiuntive per tutta l'Europa sarebbe di 21,977 miliardi di euro. Tra le proposte avanzate da Confcommercio quella di distribuire 250-300 euro a testa per ciscuno dei 6 milioni di italiani poveri assoluti.

eco/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari