venerdì 09 dicembre | 01:06
pubblicato il 15/nov/2013 12:26

Confcommercio: col 10% imprese giovani aumento 0,2 valore aggiunto

(ASCA) - Venezia, 15 nov - ''Un tasso di incremento del 10% di imprese giovanili produrrebbe un aumento dello 0,2% del valore aggiunto nazionale''. Lo afferma Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio, al Forum di Venezia. Nonostante le grandi ddifficolta' della crisi, nei primi 9 mesi di quest'anno, una nuova impresa su tre e' under 35. E' anche vero, tuttavia, che nel terzo trimestre del 2013, per oltre meta' dei giovani imprenditori - ha riferito Micheli - e' peggiorato l'andamento dei ricavi ed il 25,9% non e' riuscito a far fronte al proprio fabbisogno finanziario. Il presidente ha concluso sottolineando che ''occorre un percorso a tappe forzate per far ripartire l'Italia'' e rilevando che ''i giovani imprenditori sono l'ultimo baluardo prima del declino inesorabile''. fdm/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni