domenica 26 febbraio | 11:36
pubblicato il 28/mar/2011 11:16

Confcommercio/ Cala risparmio famiglie, mattone bene rifugio

In dieci anni per ciascun italiano -60%: da 4mila euro a 1.700

Confcommercio/ Cala risparmio famiglie, mattone bene rifugio

Roma, 28 mar. (askanews) - Dal 1990 ad oggi il risparmio complessivo delle famiglie italiane si è ridotto di circa 20 miliardi di euro e se all'inizio del periodo per ogni 100 euro di reddito se ne risparmiavano 23, oggi le famiglie riescono a metterne da parte meno di dieci indicando, quindi, una consistente riduzione della propensione al risparmio, praticamente più che dimezzata nell'arco di un ventennio. Nello stesso periodo, con un reddito disponibile "stagnante e sostanzialmente" invariato dal 1990 al 2010, il risparmio annuo pro capite, in termini reali, si è ridotto di quasi il 60% (circa 4.000 euro nel 1990, 1.700 euro nel 2010). E' quanto emerge da un'analisi dell'Ufficio studi Confcommercio sui risparmi delle famiglie italiane, che sottolinea che un terzo delle famiglie italiane ritiene l'investimento in immobili la principale forma di utilizzo, soprattutto a fini cautelativi, del surplus monetario.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech