mercoledì 22 febbraio | 21:21
pubblicato il 31/dic/2013 12:00

Confcommercio: al via saldi invernali, spesa famiglia 340 euro

Iniziano il 4 gennaio. Acquisto medio per persona 148 euro

Confcommercio: al via saldi invernali, spesa famiglia 340 euro

Roma, 31 dic. (askanews) - Scattano il 4 gennaio i saldi invernali, tranne per Basilicata e Campania dove partono il 2. Secondo le previsioni dell'ufficio studi di Confcommercio, ogni famiglia spenderà mediamente 340 euro per l'acquisto di capi d'abbigliamento, calzature e accessori, per un valore complessivo di 5,4 miliardi di euro, pari al 18% del fatturato annuo del settore. La spesa media per persona sarà di 148 euro. "Tutta la stagione autunno-inverno - afferma il presidente di Federazione Moda Italia e vicepresidente di Confcommercio, Renato Borghi - ha reso ancora evidente una situazione grave per i consumi, stante la ormai cronica difficoltà in cui versano i due motori capaci di muoverli: un reddito disponibile reale tornato ai livelli di 27 anni fa e un sentiment negativo che vede ben il 66% degli italiani sfiduciati". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech