martedì 21 febbraio | 16:04
pubblicato il 27/lug/2016 17:29

Confapi: welfare Stato non basta,in azienda si può offrire di più

Gestire bilateralità con responsabilità

Confapi: welfare Stato non basta,in azienda si può offrire di più

Roma, 27 lug. (askanews) - L'intesa tra Confapi e Cgil, Cisl e Uil su rappresentanza, modello contrattuale e detassazione dei premi di produttività ha introdotto novità anche in tema di bilateralità e welfare. Le parti hanno lavorato per dare attuazione alle disposizioni contrattuali e per mettere a disposizione di aziende e lavoratori strumenti adeguati di welfare e sostegno al lavoro in un momento ancora caratterizzato dalla crisi, soprattutto nei settori produttivi.

"Andiamo incontro e offriamo esempi di welfare attivo che lo Stato non può offrire - ha detto il presidente della Confapi, Maurizio Casasco - quello che lo Stato può offrire è insufficiente ai bisogni. Le aziende sono responsabili in questo senso. I lavoratori ne possono godere insieme con le aziende. La bilateralità, ben gestita con responsabilità e non come divisione di interessi, rappresenta un intervento vero a favore della formazione, cultura e sicurezza".

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia