domenica 26 febbraio | 16:35
pubblicato il 27/lug/2016 17:28

Confapi: detassare aumenti contrattuali utile a Stato e famiglie

La proposta delle piccole e medie imprese all'esecutivo

Confapi: detassare aumenti contrattuali utile a Stato e famiglie

Roma, 27 lug. (askanews) - Dopo aver sottoscritto con Cgil, Cisl e Uil un accordo su rappresentanza, nuovo modello contrattuale e detassazione dei premi di produttività, il presidente della Confapi, Maurizio Casasco, lancia la proposta al Governo di detassare gli aumenti contrattuali.

"Se gli aumenti contrattuali vengono detassati - ha detto - lo Stato non ci perde nulla, perché l'Inps ha lo stesso gettito. In più, per lavoratori e famiglie c'è il vantaggio di avere più soldi in tasca. Lo Stato ci guadagna indirettamente sui consumi nazionali".

Secondo il presidente dell'associazione delle piccole e medie imprese "una ricetta di questo tipo potrebbe essere un'iniziativa saggia anche di esempio per il Governo. Quindi, detassare completamente gli aumenti contrattuali".

Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech