giovedì 08 dicembre | 09:15
pubblicato il 27/lug/2016 17:28

Confapi: detassare aumenti contrattuali utile a Stato e famiglie

La proposta delle piccole e medie imprese all'esecutivo

Confapi: detassare aumenti contrattuali utile a Stato e famiglie

Roma, 27 lug. (askanews) - Dopo aver sottoscritto con Cgil, Cisl e Uil un accordo su rappresentanza, nuovo modello contrattuale e detassazione dei premi di produttività, il presidente della Confapi, Maurizio Casasco, lancia la proposta al Governo di detassare gli aumenti contrattuali.

"Se gli aumenti contrattuali vengono detassati - ha detto - lo Stato non ci perde nulla, perché l'Inps ha lo stesso gettito. In più, per lavoratori e famiglie c'è il vantaggio di avere più soldi in tasca. Lo Stato ci guadagna indirettamente sui consumi nazionali".

Secondo il presidente dell'associazione delle piccole e medie imprese "una ricetta di questo tipo potrebbe essere un'iniziativa saggia anche di esempio per il Governo. Quindi, detassare completamente gli aumenti contrattuali".

Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni