domenica 11 dicembre | 11:08
pubblicato il 17/nov/2015 18:44

Comunicazione responsabile, il ruolo dei media e le sfide del web

Areté 2015: premio assoluto a Samsung e Moige

Comunicazione responsabile, il ruolo dei media e le sfide del web

Roma, (askanews) - Tredicesima edizione per il Premio Areté alla Comunicazione Responsabile, promosso da Nuvolaverde Onlus con Confindustria e Abi. Con una riflessione, che resta aperta, sulla Responsabilità dei Media voluta dal presidente di Areté Enzo Argante per "non subire ma contribuire a un ruolo attivo dei media nella società" e introdotta da un analisi di Paolo Anselmi di GFK Eurisko.

In prima fila c'è sempre il ruolo fondamentale della televisione, ricordato dal direttore di Rai Cultura Silvia Calandrelli e ribadito dal Consigliere Rai Paolo Messa. Che traccia così le linee di azione di una televisione servizio pubblico sempre più responsabilmente impegnata:

"Io credo che lo sforzo principale vada indirizzato verso la Tv dei bambini e dei ragazzi. E' lì che si costruisce il futuro e su questo sono convinto che oltre al lavoro giornaliero la Rai potrà fare la differenza in senso positivo".

Le conclusioni sono state affidate ad Antonio Nicita, commissario AgCom, che si è soffermato sugli "interrogativi che rispetto alla responsabilità pone oggi il web".

"Un eccesso di informazioni rende sempre più difficile separare i fatti dalle opinioni e individuare la creazione di una verità o percorsi rispetto ai quali ciascuno di noi possa fare le sue verifiche".

Per quanto riguarda i premi, alle scuderie di Palazzo Altieri Aretè assoluto nel segno di Samsung che in collaborazione con Moige ha caratterizzato questo 2015 con la campagna #OFF4aDAY, il primo servizio di supporto dedicato al cyber-bullismo. Tra i tanti altri, premi anche per Medici Senza Frontiere, e per Expo+ che ha rappresentato le soluzioni di sostenibilità realizzata con Tim e in collaborazione con Sap Italia.

Momento speciale con il premio consegnato al direttore del TG2 Marcello Masi per la rubrica Tutto il bello che c è, per ricordare la figura della sua conduttrice Maria Grazia Capulli recentemente scomparsa.

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina