giovedì 08 dicembre | 15:48
pubblicato il 26/nov/2014 17:37

Compagnie d'assicurazione pronte a far credito alle imprese

Workshop Ania per illustrare normative e le novità del settore

Compagnie d'assicurazione pronte a far credito alle imprese

Milano (askanews) - Le compagnie di assicurazione sono pronte a diventare fonti di credito per le imprese. Grazie a una serie di iniziative del governo, in primis il decreto competitività, e all'aggiornamento delle normative, il settore si appresta ad allargare il proprio raggio d'azione in direzione dell'economia reale e del sostegno alle imprese che faticano a trovare finanziamenti. Per spiegare tutte le novità, anche quelle del regolamento 36 dell'Ivass, l'Ania, Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, ha organizzato un workshop a Milano. Presenti in sede o in videoconferenza da Roma, rappresentanti del governo, dell'autority che vigila sul settore assicurativo (l'Ivass), delle imprese assicuratrici, oltre al padrone di casa, il direttore generale di Ania Dario Focarelli.

"L'iniziativa di oggi va inquadrata in un contesto generale: un contesto in cui i rendimenti sui titoli di Stato si sono ridotti in maniera significativa e le compagnie di assicurazione hanno da gestire asset importanti, in crescita negli ultimi mesi e che in qualche modo cercano un diverso mix fra rischio e rendimento in termini di diversificazione".

La prima sessione del workshop ha avuto come focus la nuova regolamentazione e i suoi risvolti operativi, con gli interventi di Fausto Parente (Ivass), di esponenti dell'Ania, e del capo segeteria tecnica del ministero dello Sviluppo Economico, Stefano Firpo. Nella seconda parte della giornata gli investitori istituzionali hanno illustrato i loro programmi davanti a una platea di assicuratori. Soggetti questi ultimi che oggi avranno un'opportunità di business in più.

"E' positiva per le compagnie d'assicurazione la possibilità di avere un investimento più consapevole nell'economia italiana. Noi speriamo - ha concluso Focarelli - che questo serva anche all'Italia in termini di crescita e di sviluppo"

Gli articoli più letti
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni