domenica 04 dicembre | 05:35
pubblicato il 12/apr/2016 11:03

Commissione Ue vara stretta contro uso paradisi fiscali

Commissario Jonathan Hill annuncerà oggi il pacchetto di misure

Commissione Ue vara stretta contro uso paradisi fiscali

Roma, 12 apr. (askanews) - La Commissione europea sta per annunciare una stretta contro l'utilizzo dei paradisi fiscali da parte delle grandi multinazionali che operano nel Vecchio Continente.

In particolare, l'esecutivo europeo prevederà l'obbligo per le grandi aziende di rendere pubblici i loro ricavi in ciscuno degli stati membri dell'Unione. Una misura che dovrebbe bloccare la pratica di spostare i profitti nei paesi con imposizione fiscale più bassa, spesso attraverso l'uso di società fittizie come quelle rivelate dai cosiddetti Panama Papers.

Il commissario ai servizi finanziari, Jonathan Hill, annuncerà il pacchetto di misure oggi alle 14 ora italiana al Parlamento Europeo.

Le nuove regole si applicheranno a tutte le società con ricavi di almeno 750 milioni di euro annuali con attività all'interno dell'Unione europea. Si tratta, secondo i calcoli di Bruxelles, di circa 6.000 aziende, include 1.000 asiatiche, pari al 90% di tutte le società globali di queste dimesioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari