giovedì 08 dicembre | 15:45
pubblicato il 22/feb/2013 11:01

Commissione Ue: taglia stima Pil 2013 da -0,5 a 1,0%

(ASCA) - Roma, 22 feb - La Commissione Ue ha tagliato le stime sul Pil dell'Italia 2013 da -0,5% a -1,0%. In Italia ''gli indicatori economici'', scrive la Commissione nel rapporto di inverno sulle Previsioni Economiche, ''segnalano una ulteriore contrazione nel primo trimestre del 2013, sebbene con un ritmo meno accelerato''.

Male alcune componenti chiave della domanda aggregata, ''in declino gli investimenti'' mentre i consumi saranno frenati ''dal calo del reddito disponibile''.

L'unica stampella della crescita resta ''la domanda estera extra-Ue che continuera' a sostenere le esportazioni''.

Il prolungamento della recessione nel 2013 e' favorito, spiega la Commissione, dall'effetto negativo di trascinamento derivante dalla contrazione del Pil pari a -2,2% registrata lo scorso anno.

men/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni