sabato 21 gennaio | 04:06
pubblicato il 22/feb/2013 11:01

Commissione Ue: taglia stima Pil 2013 da -0,5 a 1,0%

(ASCA) - Roma, 22 feb - La Commissione Ue ha tagliato le stime sul Pil dell'Italia 2013 da -0,5% a -1,0%. In Italia ''gli indicatori economici'', scrive la Commissione nel rapporto di inverno sulle Previsioni Economiche, ''segnalano una ulteriore contrazione nel primo trimestre del 2013, sebbene con un ritmo meno accelerato''.

Male alcune componenti chiave della domanda aggregata, ''in declino gli investimenti'' mentre i consumi saranno frenati ''dal calo del reddito disponibile''.

L'unica stampella della crescita resta ''la domanda estera extra-Ue che continuera' a sostenere le esportazioni''.

Il prolungamento della recessione nel 2013 e' favorito, spiega la Commissione, dall'effetto negativo di trascinamento derivante dalla contrazione del Pil pari a -2,2% registrata lo scorso anno.

men/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4