lunedì 20 febbraio | 09:44
pubblicato il 25/set/2014 12:38

*Commercio, Istat:vendite dettaglio luglio -0,1%, alimenti -0,5%

In trimestre maggio-luglio flessione -0,5% (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - A luglio 2014 l'indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio segna una lieve contrazione (-0,1%) rispetto al mese precedente. Nella media del trimestre maggio-luglio 2014, l'indice mostra una flessione rispetto ai tre mesi precedenti (-0,5%). Lo rileva l'Istat.

Nel confronto con giugno 2014, le vendite di prodotti alimentari segnano una diminuzione (-0,5%) mentre quelle di prodotti non alimentari restano invariate. Rispetto a luglio 2013, l'indice grezzo del valore totale delle vendite registra una diminuzione dell'1,5%. Variazioni tendenziali negative si registrano per le vendite sia di prodotti alimentari (-2,5%) sia di quelli non alimentari (-1,0%).

Con riferimento alla forma distributiva, nel confronto con il mese di luglio 2013 le vendite diminuiscono sia per le imprese della grande distribuzione (-0,9%) sia per quelle operanti su piccole superfici (-2,0%).

Nel primi sette mesi del 2014, l'indice grezzo diminuisce dell'1,1% rispetto allo stesso periodo del 2013. Una variazione negativa di pari entita' (-1,1%) si e' registrata sia per le vendite di prodotti alimentari sia per quelle di prodotti non alimentari.

Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia