lunedì 23 gennaio | 03:57
pubblicato il 25/giu/2013 11:14

Commercio estero: Squinzi, 30 mln a Ice ridicoli, raddoppiare fondi

(ASCA) - Milano, 25 giu - I 30 milioni destinati ogni anno all'Istituto per il commercio estero ''sono una cifra minima, se non ridicola''. A sostenerlo e' il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che dall'assemblea di Assogomma in corso a Milano, chiede ''ad alta voce un incremento forte, almeno il raddoppio ma sarebbe opportuno 3-4 volte di piu' dei soldi destinati all'Ice''. Per Squinzi, insomma, ''bisognerebbe aumentarli drasticamente per allinearci agli altri paesi'', dal momento che ''l'Ice e' uno strumento fondamentale per lo sviluppo delle imprese italiane sui mercati globali''. Squinzi, che ha parlato a margine dei lavori, ha chiarito che dal suo punto di vista ''i funzionari dell'Ice sono di altissima qualita''' e che semmai ''il problema e' che non ci sono fondi e che in Italia c'e' una struttura pletorica''. Ma di certo, ha concluso, ''l'Ice e' un'istituzione da salvaguardare e potenziare''. fcz/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4