lunedì 23 gennaio | 22:11
pubblicato il 16/set/2013 15:28

Commercio estero: Monti (Ice), da dati Istat ottimismo per futuro

(ASCA) - Roma, 16 set - ''I dati pubblicati oggi dall'Istat inducono a guardare con ottimismo ai prossimi mesi. Il saldo della bilancia commerciale italiana ha fatto segnare a luglio un surplus di 5,9 miliardi, 1,2 miliardi in piu' rispetto allo stesso periodo del 2012''. Lo afferma, in una nota, il Presidente dell'Agenzia ICE, Riccardo Monti sottolineando che ''il saldo attivo, al netto della bolletta energetica pari a -5 miliardi, sfiora gli 11 miliardi di euro. L'avanzo deriva sia dagli scambi con l'Ue (+3,1 miliardi) sia da quelli con le aree extra Ue (+2,8 miliardi) ed e' frutto di un aumento dell'export (+3,0%) ed una flessione dell'import (-0,3%). Il saldo positivo nei primi sette mesi dell'anno raggiunge cosi' i 18,2 miliardi, ma al netto dei prodotti energetici e' superiore ai 50 miliardi. Sul precedente mese di giugno, luglio mostra comunque una diminuzione delle esportazioni (-2,3%) e un aumento delle importazioni (+0,4%)''. Per Monti ''uno degli aspetti positivi piu' rilevanti dei dati del mese di luglio e' l'elevato contributo alla crescita del settore delle macchine e apparecchi in molti mercati, come la Russia (+48%), il Giappone (+47,2%), le economie dinamiche dell'Asia - Eda (+23,2%) e il Mercosur (+29,7%) ma anche la Cina (+10,6%) e l'Asean (+5%): il settore ha un peso rilevante soprattutto nelle nostre esportazioni verso i paesi extra Ue, rappresentando quasi un quarto delle vendite totali (23%), ed e' quindi estremamente positivo che abbia ripreso a trainare la crescita''. Secondo il presidente dell'Ice ''sara' fondamentale che la domanda anche nei paesi europei a noi piu' vicini, in primo luogo la Germania, torni crescere in maniera robusta nei prossimi mesi. Infatti, per quanto le imprese italiane abbiano compiuto notevoli sforzi per diversificare i loro mercati, grazie anche alla presenza e al supporto dell'Agenzia Ice che sta moltiplicando le proprie energie anche con l'apertura di nuovi uffici, la rilevanza dei partner europei sul nostro export complessivo resta tuttora fondamentale''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4