domenica 04 dicembre | 15:14
pubblicato il 18/feb/2014 10:23

Commercio estero: Istat, nel 2013 avanzo sale a 30,4 mld

(ASCA) - Roma, 18 feb 2014 - A dicembre 2013, il saldo commerciale e' pari a +3,6 miliardi, in ampliamento rispetto a dicembre 2012 (+2,3 miliardi). Al netto dell'energia, l'attivo e' di 7,9 miliardi. Lo comunica l'Istat.

Rispetto al mese precedente, a dicembre 2013 si registra un aumento consistente sia dell'export (+5,1%) sia dell'import (+3,6%).

L'aumento congiunturale di entrambi i flussi e' trainato dal notevole incremento delle vendite (+7,1%) e degli acquisti (+6,8%) con l'area extra Ue. Si segnala anche la forte crescita congiunturale delle vendite verso l'area Ue (+3,5%).

L'aumento congiunturale dell'export, diffuso a tutti i principali raggruppamenti di beni, e' piu' marcato per i prodotti energetici (+31,0%) e per i beni strumentali (+5,1%). Anche per gli acquisti si registra un aumento per tutte le tipologie di beni, particolarmente importante per i prodotti intermedi (+5,6%). Per l'intero 2013, l'avanzo commerciale raggiunge i 30,4 miliardi e, al netto dei prodotti energetici, e' pari a quasi 85 miliardi.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari