lunedì 05 dicembre | 12:11
pubblicato il 21/gen/2011 10:21

Commercio estero/ Istat: In 2010 deficit peggiora a oltre 20 mld

Incrementi per export (+16,7%) e import (+29,8%)

Commercio estero/ Istat: In 2010 deficit peggiora a oltre 20 mld

Roma, 21 gen. (askanews) - Nel 2010 si sono registrati incrementi "significativi" sia per le esportazioni (+16,7%) che, con una "dinamica significativamente più marcata", per le importazioni (+29,8%). Lo rileva l'Istat, aggiungendo che il saldo commerciale extra Ue del 2010 è pari a meno 20,228 miliardi di euro, in netto peggioramento rispetto al deficit di 3,072 miliardi di euro registrato nel 2009. Più della metà dell'incremento del deficit registrato tra 2010 e 2009 deriva dall'ampliamento del disavanzo nel comparto energetico. Al netto di quest'ultimo comparto, la bilancia commerciale con i paesi extra Ue mostra per l'anno 2010 un attivo rilevante (più 30,424 miliardi di euro), seppure in diminuzione rispetto al 2009 (più 38,235 miliardi di euro).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Riforme
Riforme, Dijsselbloem: mercati calmi, non servono misure emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari