lunedì 23 gennaio | 05:32
pubblicato il 13/mag/2016 16:45

Coima Res si quota. Catella: in Italia investiremo 1 miliardo

Possibile offerta per Torri Sky, interesse per scali a Milano

Coima Res si quota. Catella: in Italia investiremo 1 miliardo

Milano, (askanews) - E' toccato al figlio più piccolo di Manfredi Catella suonare la campanella che ha segnato il debutto di Coima Res a Piazza Affari. Un debutto che il mercato non ha festeggiato, con un prezzo di apertura in calo del 5% a 9,5 euro rispetto ai 10 del collocamento. Un andamento che però non ha deluso il fondatore: "Non mi sorprende perchè abbiamo studiato altre società e hanno tutte questo andamento".

Con Coima Res, la prima società di investimento immobiliare quotata dopo il varo dello Sblocca Italia di Renzi, Catella promette un nutrito programma di investimenti.

"Coima Res, l'immobiliare quotata, avrà una potenzialità di investimento di circa 700 milioni, che riflette la raccolta più la leva finanziaria di cui la metà sono già allocati con il portafoglio della Deutsche Bank e Vodafone. Quindi abbiamo residuali 350 milioni più tutta la parte di investimento di sviluppo che è almeno altrettanto. Siamo sulla posizione di investire un miliardo in Italia per poi fare successivi aumenti di capitale".

ll primo passo in questa direzione potrebbe essere un'offerta

per rilevare le Torri Sky da Risanamento accanto a investimenti sparsi nelle principali città italiane, a partire da Roma e Milano dove c'è un interesse per gli scali dismessi:

"Gli scali - ha ricordato - attendono una nuova amministrazione e un perfezionamento dell'iter urbanistico dopo potrebbero essere delle potenziali operazioni. Noi gli scali li conosciamo bene perchè Porta Nuova (dove oggi sorge la Torre di Unicredit) lo era, quindi ne conosciamo le caratteristiche industriali e infrastrutturali. Certamente sono delle operazioni che considereremo".

La quotazione in questo contesto assume il ruolo di trampolino di lancio. "Noi abbiamo un settore immobiliare importante per

l'economia e con questa quotazione portiamo l'immobiliare

italiano nel mondo. Questa è la prima boa - ha spiegato - ora conta investire e investire bene e poi con aumenti di capitale successivi far crescere l'azienda per raggiungere le dimensioni dei principali player europei".

Sugli investitori entrati nel capitale di Coima res Catella si è limitato a dire che il 60% sono internazionali.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4