mercoledì 25 gennaio | 02:53
pubblicato il 30/giu/2014 15:40

Cofide: nel 1* trim perdita di 2,3 mln, ricavi -13,8%

(ASCA) - Roma, 30 giu 2014 - Il gruppo COFIDE ha chiuso il primo trimestre del 2014 con una leggera perdita (2,3 milioni) rispetto a un utile di 4,4 milioni nel corrispondente periodo del 2013. Sul risultato incide in modo significativo il contributo di 1,3 milioni della principale controllata CIR.

COFIDE e' l'azionista di controllo di CIR Compagnie Industriali Riunite S.p.A., societa' a capo di un gruppo industriale attivo nei settori energia, media, componenti auto, sanita' e investimenti non core. Del gruppo COFIDE fanno parte anche gli investimenti in Jargonnant, fondo di private equity specializzato in attivita' immobiliari in Germania ed Europa Orientale.

I ricavi consolidati di COFIDE nel primo trimestre 2014 sono ammontati a Euro 1.069,7 milioni, rispetto a 1.241,4 milioni nel corrispondente periodo del 2013 (-13,8%).

L'EBITDA e' ammontato a Euro 71,8 milioni, in diminuzione del 32,6% rispetto a Euro 106,6 milioni nel 2013 per effetto della minore redditivita' del gruppo CIR.

La gestione finanziaria ha comportato un onere di Euro 35,2 milioni (Euro 23,8 milioni nel 2013), determinato da oneri finanziari netti per Euro 37,2 milioni, rettifiche negative di valore di attivita' finanziarie per Euro 2 milioni e proventi netti da negoziazione e valutazione titoli per Euro 4 milioni.

Il risultato netto consolidato del trimestre e' stato pari a Euro 2,3 milioni, rispetto a un utile di Euro 4,4 milioni nel 2013. Tale risultato e' stato determinato prevalentemente dal contributo della controllata CIR (-1,3 milioni), che nel trimestre ha perso Euro 2,6 milioni per effetto di un minore risultato a livello di capogruppo (che nel 2013 beneficiava di rettifiche di valore positive di titoli in portafoglio) e della perdita riportata da Sogefi per gli oneri straordinari di ristrutturazione del periodo.

L'indebitamento finanziario netto della capogruppo COFIDE S.p.A. al 31 marzo 2014 era pari a Euro 31,9 milioni (rispetto a Euro 33,4 milioni al 31 marzo 2013 e a Euro 31 milioni al 31 dicembre 2013).

L'indebitamento finanziario netto consolidato del gruppo COFIDE al 31 marzo 2014 ammontava a Euro 1.975 milioni, rispetto a Euro 2.444,6 milioni al 31 marzo 2013 e a Euro 1.876,3 milioni di euro al 31 dicembre 2013.

L'incremento nel trimestre e' riconducibile al maggiore indebitamento consolidato del gruppo CIR.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Generali, il mercato scommette sulla scalata di Intesa Sanpaolo
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4