sabato 10 dicembre | 05:51
pubblicato il 30/giu/2014 15:40

Cofide: nel 1* trim perdita di 2,3 mln, ricavi -13,8%

(ASCA) - Roma, 30 giu 2014 - Il gruppo COFIDE ha chiuso il primo trimestre del 2014 con una leggera perdita (2,3 milioni) rispetto a un utile di 4,4 milioni nel corrispondente periodo del 2013. Sul risultato incide in modo significativo il contributo di 1,3 milioni della principale controllata CIR.

COFIDE e' l'azionista di controllo di CIR Compagnie Industriali Riunite S.p.A., societa' a capo di un gruppo industriale attivo nei settori energia, media, componenti auto, sanita' e investimenti non core. Del gruppo COFIDE fanno parte anche gli investimenti in Jargonnant, fondo di private equity specializzato in attivita' immobiliari in Germania ed Europa Orientale.

I ricavi consolidati di COFIDE nel primo trimestre 2014 sono ammontati a Euro 1.069,7 milioni, rispetto a 1.241,4 milioni nel corrispondente periodo del 2013 (-13,8%).

L'EBITDA e' ammontato a Euro 71,8 milioni, in diminuzione del 32,6% rispetto a Euro 106,6 milioni nel 2013 per effetto della minore redditivita' del gruppo CIR.

La gestione finanziaria ha comportato un onere di Euro 35,2 milioni (Euro 23,8 milioni nel 2013), determinato da oneri finanziari netti per Euro 37,2 milioni, rettifiche negative di valore di attivita' finanziarie per Euro 2 milioni e proventi netti da negoziazione e valutazione titoli per Euro 4 milioni.

Il risultato netto consolidato del trimestre e' stato pari a Euro 2,3 milioni, rispetto a un utile di Euro 4,4 milioni nel 2013. Tale risultato e' stato determinato prevalentemente dal contributo della controllata CIR (-1,3 milioni), che nel trimestre ha perso Euro 2,6 milioni per effetto di un minore risultato a livello di capogruppo (che nel 2013 beneficiava di rettifiche di valore positive di titoli in portafoglio) e della perdita riportata da Sogefi per gli oneri straordinari di ristrutturazione del periodo.

L'indebitamento finanziario netto della capogruppo COFIDE S.p.A. al 31 marzo 2014 era pari a Euro 31,9 milioni (rispetto a Euro 33,4 milioni al 31 marzo 2013 e a Euro 31 milioni al 31 dicembre 2013).

L'indebitamento finanziario netto consolidato del gruppo COFIDE al 31 marzo 2014 ammontava a Euro 1.975 milioni, rispetto a Euro 2.444,6 milioni al 31 marzo 2013 e a Euro 1.876,3 milioni di euro al 31 dicembre 2013.

L'incremento nel trimestre e' riconducibile al maggiore indebitamento consolidato del gruppo CIR.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina