mercoledì 22 febbraio | 05:57
pubblicato il 07/lug/2014 15:01

CNR: accordo con istituti Sturzo e Gramsci per digitalizzare documenti

(ASCA) - Roma, 7 lug 2014 - Digitalizzare una parte del patrimonio archivistico di interesse storico e culturale presente presso gli archivi dell'Istituto Luigi Sturzo e della Fondazione Istituto Gramsci. Questo l'obiettivo dell'accordo di collaborazione tecnico scientifica firmato dal presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Luigi Nicolais, dal segretario generale dell'Istituto Luigi Sturzo, Giuseppe Sangiorgi, e dal direttore della Fondazione Istituto Gramsci Onlus, Silvio Pons. Saranno digitalizzati - spiega il CNR - documenti selezionati dai fondi archivistici della ''Serie Corrispondenza dell'Archivio Sibilla Aleramo'' per la Fondazione Istituto Gramsci e della ''Serie Cinema dell'Archivio Andreotti'' per l'Istituto Luigi Sturzo e successivamente resi fruibili attraverso i servizi della Digital Library dell'Ente. L'iniziativa rientra nel piu' ampio progetto ''Science and Technology Digital Library'', promosso dal Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l'innovazione tecnologica della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il CNR e ha l'obiettivo, attraverso lo sviluppo di specifici applicativi e servizi, di valorizzare il patrimonio storico archivistico documentale nazionale favorendone l'accesso e la fruizione. ''Il progetto, coerente con la strategia comunitaria di sviluppo e di inclusione digitale, punta altresi' a sviluppare metodologie e tecnologie innovative dell'Information & Knowledge Management e a lanciare nuovi modelli di trattamento, gestione e fruizione di informazioni scientifiche e culturali. ''Il coinvolgimento nel progetto degli Istituti Sturzo e Gramsci, le cui attivita' politiche e culturali hanno segnato il dibattito europeista, avviene a pochi giorni dell'apertura della presidenza del semestre europeo e a ridosso di importanti iniziative internazionali sul digitale'', ha dichiarato il presidente del CNR Nicolais. ''Circostanze - ha proseguito - che ci invitano a riflettere sia sul valore simbolico e politico di questa collaborazione, sia sul ruolo positivo che le tecnologie e le conoscenze possono svolgere quando insieme operano per favorire l'ampliamento della democrazia e dell'inclusione sociale''. red-lcp/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia