domenica 11 dicembre | 03:32
pubblicato il 27/mar/2014 17:05

Cnel: Cgil-Cisl-Uil, serve ampia riforma non soppressione

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, hanno inviato oggi al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e per conoscenza ai ministri del Lavoro, Giuliano Poletti, delle Riforme, Maria Elena Boschi, insieme al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, un documento che esprime le valutazioni e le proposte di riforma del Cnel delle tre organizzazioni sindacali con riferimento all'imminente presentazione in Parlamento, da parte del governo, del disegno di legge di riforma costituzionale, in particolare alla previsione della cancellazione dell'articolo 99. Nel documento, cosi' come si legge, Cgil Cisl Uil affermano che pur condividendo ''la valutazione negativa data dalla commissione per le riforme costituzionali all'attuale configurazione del Cnel ritengono, cosi' come parte della medesima commissione, che esso debba essere oggetto di un'ampia riforma ma che non debba essere soppresso''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina