domenica 26 febbraio | 05:19
pubblicato il 16/set/2014 16:28

Cna: non piu' rinviabile abbassare tasse su artigiani e Pmi

Silvestrini: Va fatto con la prossima legge di Stabilita' (ASCA) - Roma, 16 set 2014 - "La legge di stabilita' 2015 deve essere l'occasione per ridurre in concreto la pressione fiscale sugli artigiani e sulle piccole imprese. I dati dell'osservatorio Cna sulla tassazione, indicano che le piccole imprese sostengono un prelievo complessivo che, in alcuni comuni, supera il 74%. Una pressione fiscale intollerabile generata soprattutto dalle iniquita' del sistema fiscale". Lo ha dichiarato Sergio Silvestrini, segretario generale Cna. "Non e' piu' accettabile - ha proseguito Silvestrini - che per il medesimo reddito di 20.000 euro all'anno una impresa individuale debba pagare circa 2.300 euro in piu' di tasse rispetto ad un lavoratore dipendente. Ci aspettiamo che siano adottate rapidamente misure per azzerare questi squilibri". (Segue) Red/Gab

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech