lunedì 20 febbraio | 17:03
pubblicato il 09/ott/2013 19:44

CLIA: Pierfrancesco Vago (Msc Crociere) nuovo presidente

(ASCA) - Roma, 9 ott - Il Presidente di CLIA Europe (Cruise Lines International Association), Manfredi Lefebvre d'Ovidio ha annunciato che alla fine del 2013 concludera' il proprio mandato. Gli succedera' l'attuale Vicepresidente dell'Associazione e Presidente Esecutivo di MSC Crociere, Pierfrancesco Vago. Lefebvre d'Ovidio ha esercitato questo incarico per tre anni e mezzo, comprensivi di un'estensione temporale avvenuta su richiesta dei membri di CLIA Europe. Lefebvre d'Ovidio restera' membro del Global Executive Committee di CLIA. Christine Duffy, Amministratore Delegato di CLIA, ha commentato: ''A Manfredi Lefebvre d'Ovidio non posso che riconoscere una leadership eccezionale sul territorio europeo e, a nome di tutti i membri CLIA, desidero esprimere tutta la mia gratitudine per il ruolo che ha rappresentato, tra l'altro per un periodo piu' a lungo di quanto fosse inizialmente previsto. La sua stretta collaborazione con le Istituzioni e con i colleghi -in particolar modo con il suo successore il Vicepresidente di CLIA Europe Pierfrancesco Vago - garantira' un passaggio di testimone rapido ed efficace''. Anche Robert Ashdown, Segretario Generale di CLIA Europe, ha reso omaggio all'impegno profuso in questi anni da Lefebvre d'Ovidio: ''Il Presidente ha supportato l'industria delle crociere nel superamento di un momento molto delicato e caratterizzato da diverse complessita', ponendo cosi' le basi per una crescita del settore in Europa senza precedenti. E' stato determinante nella costruzione di una struttura globale per CLIA, in grado di unificare l'industria sotto un'unica voce a livello europeo e mondiale. In quest'ambito si e' inserita la trasformazione, veloce e agevole, delle diverse associazioni europee in CLIA Europe, che continua con efficacia a rappresentare gli interessi del comparto''. Christine Duffy ha inoltre ricordato come CLIA Europe continuera' il proprio percorso di successo sotto la Presidenza di Pierfranceso Vago: ''Sono felice che l'attuale Vicepresidente di CLIA Europe, nonche' membro del Global Executive Committee di CLIA, Pierfrancesco Vago, succeda a Manfredi Lefebvre d'Ovidio a partire dall'1 gennaio 2014.

Come Chairman di MSC Crociere, Vago ha infatti apportato un grande contributo alla crescita del comparto crocieristico in Europa'', ha commentato. Robert Ashdown ha poi dichiarato: ''Come vicepresidente di CLIA Europe, Pierfrancesco Vago ha giocato un ruolo chiave nell'evoluzione dell'associazione, ottenendo il rispetto di tutti i colleghi, nonche' degli interlocutori istituzionali.

Sono contento di poter lavorare con lui ad una continua crescita del comparto nel nostro continente''. Manfredi Lefebvre d'Ovidio ha ringraziato Christine Duffy per la sua guida e ha dato il proprio benvenuto al successore Pierfrancesco Vago. Ha anche ringraziato i colleghi per il supporto e i team attivi in tutte le associazioni in Europa facenti capo a CLIA. Ha inoltre espresso la propria fiducia nel futuro del settore, dichiarando: ''L'industria delle crociere continua ad apportare un contributo significativo all'economia europea; e' un settore che ha mostrato una solida crescita nello scorso decennio, anche in un contesto di recessione economica. Sono fiducioso che questo successo proseguira' e che CLIA Europe continuera' a prosperare sotto la guida del mio successore, Pierfrancesco Vago''. Il Presidente eletto, Pierfrancesco Vago, ha cosi' lodato l'operato del suo predecessore: ''E' per me un onore assumere l'incarico di Presidente di CLIA Europe - ha dichiarato - Lefebvre d'Ovidio e' stato un Presidente straordinario ed eguagliarlo non sara' facile. Ha lasciato un'impronta significativa e positiva, sulla quale ho intenzione di continuare a lavorare. In particolare, ha saputo costruire una relazione solida con governi ed Istituzioni, tra cui la Commissione Europea e il Parlamento Europeo, contribuendo in maniera decisiva allo sviluppo della reputazione positiva e autorevole di cui l'industria gode attualmente''. ''Sotto la guida di Lefebvre d'Ovidio - ha concluso Vago - abbiamo costruito un'industria di cui dobbiamo andare fieri.

Nel complesso, in Europa garantiamo occupazione a 325.000 persone, serviamo oltre 6 milioni di passeggeri europei a bordo delle nostre navi e generiamo quasi 38 miliardi di euro in termini di impatto sull'economia europea''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia