domenica 22 gennaio | 18:17
pubblicato il 14/mag/2013 17:26

Cisl: Bonanni, chi e' contro sindacato e' per i poteri forti

(ASCA) - Trieste, 14 mag - ''Chi continua a dire che il sindacato rovina l'Italia, o dall'altra parte che il sindacato va eliminato, ha l'unico intento di rimuovere un ostacolo all'impegno collettivo, cosi' che i poteri forti abbiano la forza di dominare la societa'''. Cosi', Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, durante il congresso della Fisascat, oggi a Trieste.

''C'e' molta confusione intorno a noi ma non esiste alternativa all'impegno collettivo organizzato. La ricerca del plebiscitarismo a tutti i costi o della democrazia diretta sono facce della stessa medaglia, sono la negazione di cio' che rappresentiamo. Mirano esclusivamente, dando l'impressione di coinvolgere tutti, a dare a una sola persona la possibilita' o il dovere di intervenire, sono fallaci e comunque sono teorie che mai il sindacato ha accettato'', ha concluso Bonanni.

fdm/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4