mercoledì 18 gennaio | 09:14
pubblicato il 03/gen/2014 09:25

Cir: gruppo, nessun impatto per rimborso anticipato bond da 259 mln

(ASCA) - Roma, 3 gen 2014 - Cir annuncia di avere informato il Trustee del prestito obbligazionario 2004/2024 emesso dalla societa' il 16 dicembre del 2004 , il cui ammontare in circolazione a oggi e' di 259 milioni, di essere pronta a un eventuale rimborso anticipato in caso di richiesta in tal senso da parte dello stesso Trustee, come previsto dal regolamento del bond. Il possibile rimborso, spiega il gruppo, e' dovuto al verificarsi di un evento di inadempimento previsto dal medesimo regolamento a seguito della sospensione da parte della controllata Sorgenia dei pagamenti delle rate e degli interessi dovuti su finanziamenti concessi da vari istituti di credito. ''Tale evento, in ogni caso - rassicura la societa' -, non incide sulla posizione finanziaria netta di Cir; inoltre quest'ultima, anche dopo l'eventuale rimborso, manterrebbe comunque una disponibilita' di cassa a livello di holding''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa