sabato 21 gennaio | 01:28
pubblicato il 03/apr/2013 12:52

Cipro: Fmi vara contributo da 1 mld per piano di salvataggio (1 update)

(ASCA) - Roma, 3 apr - Il Fondo Monetario Internazionale ha varato un contributo di 1 miliardo di euro al piano di salvataggio da 10 miliardi di euro complessivi messo a punto insieme all'Unione Europea e alla Banca Centrale Europea. Lo ha annunciato il direttore generale del Fondo Christine Lagarde.

''Il contributo del Fmi - ha spiegato - si concretizzera' con un prestito triennale pari a 891 milioni di Diritti speciali di prelievo, che rappresentano circa il 563% della quota di Cipro, nell'ambito dell'Extended Fund Facility''. ''Prevedo - ha aggiunto Lagarde - che l'accordo sara' sottoposto per l'approvazione all'executive board all'inizio di maggio''.

In una nota congiunta con il vicepresidente della Commissione Europea, Olli Rehn, il direttore generale del Fondo ha spiegato che ''le autorita' cipriote hanno messo a punto un programma di riforme pluriennale per affrontare le sfide economiche del Paese. I suoi obiettivi sono stabilizzare il sistema finanziario e raggiungere la sostenibilita' dei conti pubblici in modo da porre le condizioni per una ripresa dell'attivita' economica e per il potenziale di crescita che mettera' al riparo la prosperita' di lungo termine della popolazione''.

Il programma, hanno aggiunto Rehn e Lagarde, ''si basa sugli importanti passi gia' adottati da Cipro per affrontare i problemi nelle due piu' grandi banche e include una serie di misure per assicurare che ci sia un settore finanziario stabile e traspartente''.

Oltre a questo ''prevede un aggiustamento fiscale ben cadenzato che bilanci le preoccupazioni per il ciclo economico nel breve termine con gli obiettivi di sostenibilita' sul lungo termine, proteggendo allo stesso tempo le fasce piu' deboli. Il sistema di welfare sara' rivisto nella nuova ottica di garantire la sostenibilita' e la giustizia sociale''.

In generale, proseguono ancora, ''il programma avanza riforme strutturali complessive per porre le condizioni per la crescita e la creazione di posti di lavoro''.

''Sfide significative attendono Cipro - concludono Rehn e Lagarde - la Commissione Europea e il Fmi saranno vicine a Cipro e al popolo cipriota aiutandoli a ripristinare la stabilita' fiscale, la sostenibilita' e la crescita per il Paese ed il suo popolo''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4