martedì 28 febbraio | 07:14
pubblicato il 03/apr/2013 12:52

Cipro: Fmi vara contributo da 1 mld per piano di salvataggio (1 update)

(ASCA) - Roma, 3 apr - Il Fondo Monetario Internazionale ha varato un contributo di 1 miliardo di euro al piano di salvataggio da 10 miliardi di euro complessivi messo a punto insieme all'Unione Europea e alla Banca Centrale Europea. Lo ha annunciato il direttore generale del Fondo Christine Lagarde.

''Il contributo del Fmi - ha spiegato - si concretizzera' con un prestito triennale pari a 891 milioni di Diritti speciali di prelievo, che rappresentano circa il 563% della quota di Cipro, nell'ambito dell'Extended Fund Facility''. ''Prevedo - ha aggiunto Lagarde - che l'accordo sara' sottoposto per l'approvazione all'executive board all'inizio di maggio''.

In una nota congiunta con il vicepresidente della Commissione Europea, Olli Rehn, il direttore generale del Fondo ha spiegato che ''le autorita' cipriote hanno messo a punto un programma di riforme pluriennale per affrontare le sfide economiche del Paese. I suoi obiettivi sono stabilizzare il sistema finanziario e raggiungere la sostenibilita' dei conti pubblici in modo da porre le condizioni per una ripresa dell'attivita' economica e per il potenziale di crescita che mettera' al riparo la prosperita' di lungo termine della popolazione''.

Il programma, hanno aggiunto Rehn e Lagarde, ''si basa sugli importanti passi gia' adottati da Cipro per affrontare i problemi nelle due piu' grandi banche e include una serie di misure per assicurare che ci sia un settore finanziario stabile e traspartente''.

Oltre a questo ''prevede un aggiustamento fiscale ben cadenzato che bilanci le preoccupazioni per il ciclo economico nel breve termine con gli obiettivi di sostenibilita' sul lungo termine, proteggendo allo stesso tempo le fasce piu' deboli. Il sistema di welfare sara' rivisto nella nuova ottica di garantire la sostenibilita' e la giustizia sociale''.

In generale, proseguono ancora, ''il programma avanza riforme strutturali complessive per porre le condizioni per la crescita e la creazione di posti di lavoro''.

''Sfide significative attendono Cipro - concludono Rehn e Lagarde - la Commissione Europea e il Fmi saranno vicine a Cipro e al popolo cipriota aiutandoli a ripristinare la stabilita' fiscale, la sostenibilita' e la crescita per il Paese ed il suo popolo''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech