lunedì 05 dicembre | 01:44
pubblicato il 24/apr/2013 12:04

Cinema: domani al Trevi omaggio a Vittorio Storaro con 'Novecento'

Cinema: domani al Trevi omaggio a Vittorio Storaro con 'Novecento'

(ASCA) - Roma, 24 apr - Dopo il successo del primo incontro tra Storaro e Ugo Pirro al cinema Trevi, in occasione dell'omaggio a Vittorio Storaro organizzato dalla Cineteca nazionale, da AIC e dal SNCCI, segnaliamo il secondo appuntamento della rassegna che proseguira' fino al 28 aprile: domani alle ore 20,30 incontro organizzato con il SNCCI, tra Vittorio Storaro e Bruno Torri. Sara' il primo di una serie, intitolati ''Incontri con la cinematografia'', che si terranno nei mesi prossimi al Cinema Trevi. Il termine inglese Cinematography indica nel modo piu' corretto, il concetto e la pratica, fondamentali nella realizzazione di un film, della fotografia cinematografica, della creazione delle immagini, della loro ''illuminazione''. Ed e', appunto, dedicata alla Cinematografia, all'arte della luce che da' senso e spessore a un'opera filmica, che ne disegna ambienti e personaggi, una serie di incontri fra la critica cinematografica (spesso dimentica di questo formidabile strumento) rappresentata da alcuni autorevoli membri del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani Gruppo Romano, e gli autori della fotografia, i creatori e gli artisti della luce cinematografica, dell'AIC, l'associazione di categoria che li riunisce e che li rappresenta nel mondo dello spettacolo. Ogni incontro (che avra' scadenza mensile) un film, commentato da entrambi secondo le proprie specifiche competenze e la propria professionalita'. Ogni incontro un confronto fra queste due anime del mestiere del cinema, quella speculativa e quella fattiva, quella che osserva e analizza e quella che realizza l'opera, molte volte un'opera d'arte. Personaggi del calibro di Vittorio Storaro, piu' volte premio Oscar, indimenticato collaboratore delle opere piu' struggenti e suggestive di Bernardo Bertolucci, con un film del quale, Novecento, si alza il sipario sulla kermesse, Ennio Guarnieri, Luciano Tovoli, Beppe Lanci, Daniele Nannuzzi, Giuseppe Pinori, Roberto Girometti e altri, si alterneranno, nell'analisi tecnica e poetica dei loro film, a critici e storici del cinema, quali Bruno Torri, Cristiana Paterno', Piero Spila, oltre ai jeune turcs di ultima generazione. Per capire, cercare di penetrare a fondo, riuscire a interpretare e provare ad assimilare qualche segreto in piu' di quella magia della luce che tutti chiamiamo da piu' di un secolo Cinematografo.

Domani alle ore 17,00 sara' proiettato il film Novecento (atto I).

con la regia di Bernardo Bertolucci. ''Novecento narra il ciclo di un secolo della vita italiana e si rappresenta visivamente attraverso il ciclo delle quattro stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno. La primavera dell'ultimo dopoguerra vista come il presente desaturato cromaticamente, dove tutto e' esasperatamente o bianco o nero. Il passato remoto come le estati della nostra vita, innocentemente e violentemente colorate con: albe rosse - distese di grano arancio - il sole giallo - l'erba verde - le sere azzurre - l'imbrunire indaco- le notti violette. Il passato prossimo, con i colori dell'autunno - della terra - dell'inverno spento di luci e in quasi costante monocromatismo'', dice Giuseppe Storaro.A seguire, Novecento atto II.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari