mercoledì 18 gennaio | 13:46
pubblicato il 13/ago/2015 09:52

Cina, terza svalutazione consecutiva dello yuan: oltre l'1%

Terza mossa in tre giorni della Banca centrale cinese

Cina, terza svalutazione consecutiva dello yuan: oltre l'1%

Pechino (askanews) - La Cina sembra averci preso gusto, o almeno così pare. Terza svalutazione dello yuan da parte delle autorità monetarie di Pechino in tre giorni. La Banca centrale cinese ha abbassato di oltre l'1% il tasso di riferimento della divisa nazionale rispetto al dollaro. Un'altra forte riduzione che giunge per il terzo giorno consecutivo, rivelando i gravi problemi in cui si dibatte l'economia del colosso asiatico.

La Banca della Cina ha portato a 6,4010 yuan per un dollaro, contro i 6,3306 yuan di ieri, il tasso intorno al quale la moneta nazionale può oscillare, in una forchetta quotidiana del 2% verso l'alto o verso il basso.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa