domenica 26 febbraio | 09:53
pubblicato il 13/ago/2015 09:52

Cina, terza svalutazione consecutiva dello yuan: oltre l'1%

Terza mossa in tre giorni della Banca centrale cinese

Cina, terza svalutazione consecutiva dello yuan: oltre l'1%

Pechino (askanews) - La Cina sembra averci preso gusto, o almeno così pare. Terza svalutazione dello yuan da parte delle autorità monetarie di Pechino in tre giorni. La Banca centrale cinese ha abbassato di oltre l'1% il tasso di riferimento della divisa nazionale rispetto al dollaro. Un'altra forte riduzione che giunge per il terzo giorno consecutivo, rivelando i gravi problemi in cui si dibatte l'economia del colosso asiatico.

La Banca della Cina ha portato a 6,4010 yuan per un dollaro, contro i 6,3306 yuan di ieri, il tasso intorno al quale la moneta nazionale può oscillare, in una forchetta quotidiana del 2% verso l'alto o verso il basso.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech