domenica 11 dicembre | 00:21
pubblicato il 13/ago/2015 09:52

Cina, terza svalutazione consecutiva dello yuan: oltre l'1%

Terza mossa in tre giorni della Banca centrale cinese

Cina, terza svalutazione consecutiva dello yuan: oltre l'1%

Pechino (askanews) - La Cina sembra averci preso gusto, o almeno così pare. Terza svalutazione dello yuan da parte delle autorità monetarie di Pechino in tre giorni. La Banca centrale cinese ha abbassato di oltre l'1% il tasso di riferimento della divisa nazionale rispetto al dollaro. Un'altra forte riduzione che giunge per il terzo giorno consecutivo, rivelando i gravi problemi in cui si dibatte l'economia del colosso asiatico.

La Banca della Cina ha portato a 6,4010 yuan per un dollaro, contro i 6,3306 yuan di ieri, il tasso intorno al quale la moneta nazionale può oscillare, in una forchetta quotidiana del 2% verso l'alto o verso il basso.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina