sabato 10 dicembre | 19:45
pubblicato il 05/mar/2016 08:07

Cina taglia le stime di crescita per il 2016: Pil al 6,5-7%

Premier: quest'anno ci sarà una battaglia difficile

Cina taglia le stime di crescita per il 2016: Pil al 6,5-7%

Pechino, 5 mar. (askanews) - La Cina ha tagliato le sue stime di crescita per il 2016. Il Pil cinese si dovrebbe fermare attorno al 6,5-7% Un ulteriore segnale delle difficoltà che sta incrontrando una delle principali economie mondiali.

L'annuncio è stato dato dal premier cinese Li Keqiang nel discorso all'Assemblea del Popolo. "La Cina affronterà problemi più gravi e più difficili e sfide per il suo sviluppo quest'anno, quindi dobbiamo essere completamente preparati a combattere questa complessa battaglia", ha dichiarato il premier.

(fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina