martedì 06 dicembre | 19:49
pubblicato il 17/giu/2014 12:00

Cina silura il gigante globale del trasporto marittimo P3

Maersk, Cma e Mediterranean stoppano preparazione dopo no Pechino

Cina silura il gigante globale del trasporto marittimo P3

Roma, 17 giu. (askanews) - La Cina ha stroncato un progetto paneuropeo che puntava a dare vita al gigante globale del trasporto merci marittimo. Battezzato P3 puntava ad unire le attività del gruppo danese Maersk Line con la francese Cma Cgm e la svizzera Mediterranean Shipping, ed aveva già ricevuto un via libera a livello Ue. Ma il ministero del Commercio della Cina ha deciso di opporsi al pianto e data la rilevanza del gigante giallo sui commerci globali, riporta Dow Jones, le tre società hanno subito reagito annunciando l'interruzione dei lavori preparatori. Negli scambi sulla Borsa di Oslo le azioni Maersk sono arrivate a cedere più del 7 per cento e nel pomeriggio si attestano al meno 5,057 per cento a 710 corone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Borsa
Seduta sprint per Piazza Affari (+4,15%), maxi-rimbalzo banche
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni