lunedì 27 febbraio | 04:08
pubblicato il 17/giu/2014 12:00

Cina silura il gigante globale del trasporto marittimo P3

Maersk, Cma e Mediterranean stoppano preparazione dopo no Pechino

Cina silura il gigante globale del trasporto marittimo P3

Roma, 17 giu. (askanews) - La Cina ha stroncato un progetto paneuropeo che puntava a dare vita al gigante globale del trasporto merci marittimo. Battezzato P3 puntava ad unire le attività del gruppo danese Maersk Line con la francese Cma Cgm e la svizzera Mediterranean Shipping, ed aveva già ricevuto un via libera a livello Ue. Ma il ministero del Commercio della Cina ha deciso di opporsi al pianto e data la rilevanza del gigante giallo sui commerci globali, riporta Dow Jones, le tre società hanno subito reagito annunciando l'interruzione dei lavori preparatori. Negli scambi sulla Borsa di Oslo le azioni Maersk sono arrivate a cedere più del 7 per cento e nel pomeriggio si attestano al meno 5,057 per cento a 710 corone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech